VORREI VIVERE………..MA HO PAURA

con riferimenti all’attuale epidemia di coronavirus Ci sono tante esperienze che avremmo voluto vivere ma che non siamo riusciti a mettere in cantiere.Perché ad un certo punto qualcosa ci ha bloccato. Cos’ era? Un sentimento che molti definiscono “Paura“. E’ una sensazione che ci paralizza e che si trasforma in panico, a volte. La viviamoContinua a leggere “VORREI VIVERE………..MA HO PAURA”

Sono più un bene o un male le incursioni virtuali nella nostra vita?

In suo romanzo”1984” George Orwell immagina un mondo in cui si è sempre visibili o,meglio, in cui non ci si può sottrarre all’occhio del”Grande fratello, che può controllare ogni nostro movimento senza lasciarci un solo istante o ambito di privacy. In questa sorta di utopia negativa, Orwell immaginava che ad intrudere nella vita privata delContinua a leggere “Sono più un bene o un male le incursioni virtuali nella nostra vita?”

LA NOSTALGIA E’ ANCORA QUELLA DI UN TEMPO?

Un libro uscito nel 1976 si intitolava: “La nostalgia non è più quella di un tempo” dell’indimenticabile attrice francese Simone Signoret. Titolo ambiguo, che se da un lato alludeva alla negazione di ciò che era stato, dall’ altro sembrava rammaricarsi della perdita di una delle capacità più tipiche dell’ uomo, quella di rievocare il passatoContinua a leggere “LA NOSTALGIA E’ ANCORA QUELLA DI UN TEMPO?”

FRA AMICHE LA SINGLETUDINE E’ MENO TRISTE

La triste realtà della singletudine è esorcizzata da una filosofia di vita all’insegna del “chi se ne importa,tanto tra amiche stiamo bene lo stesso”. Il senso di solitudine è dribblato con le amiche da serate memorabili,fatte di confidenze e stravizi alimentari: gin e cioccolata a gogò. La dieta si, può attendere! Tanto un’amica non tiContinua a leggere “FRA AMICHE LA SINGLETUDINE E’ MENO TRISTE”

HO COMPRATO LA VITA E LA RIVENDO

Ho comprato la vita e la rivendoed i giorni miei che finiscono tanto male.Ah, quanto ero stata pazza,in quella grande piazza, piazza del’obitorio.Ero una pazza fanciulla io, una simil hippyes a tutti gli effetti.Vestita da hippyes, correvo da hippyes,lineamenti scavati come tutti quegli hippyes che incontravo sul mio stretto cammino. Mamma urlava per quei jeansContinua a leggere “HO COMPRATO LA VITA E LA RIVENDO”